VALTELLINA TURISMO
valtellina.it

Lasciati catturare dall’inconfondibile bontà del Bitto

Il Bitto è un formaggio pregiato dal gusto e dal profumo inconfondibili.



Lasciatevi catturare dal gusto imperdibile dei formaggi della Valtellina: dagli alpeggi, dove gli animali pascolano liberi, nascono prodotti unici come il Bitto, il Casera e lo Scimudin, tutti a marchio DOP. Scoprite l’aroma delle erbe di alta montagna con il Bitto DOP, dal gusto dolce nell’anno della produzione, più intenso con il prolungarsi della stagionatura.
Il Bitto si produce esclusivamente con il latte prodotto negli alpeggi della provincia di Sondrio e di alcuni comuni limitrofi dell’Alta Valle Brembana (Averara, Carona, Cusio, Foppolo, Mezzoldo, Piazzatorre, Santa Brigida e Valleve) e della provincia di Lecco (Introbio e Premana). Ai Celti si fà risalire l’antica tecnica di lavorazione. “Bitto” deriva infatti dal celtico “bitu”, ovverosia “perenne”.

Forse perché la lavorazione del latte permetteva alle popolazioni dell’epoca di andare oltre la pura sussistenza quotidiana, grazie alla possibilità di conservare il formaggio per lungo tempo, e di utilizzarlo come “scorta” alimentare. E, in verità, il nome di battesimo “perenne” si è rivelato nei secoli più che un augurio, se pensiamo che il Bitto è arrivato fino a noi, grazie all’esperienza dei maestri casari che, di padre in figlio, ci hanno tramandato gli antichi metodi di produzione.
Il periodo di produzione è quello della monticazione estiva degli alpeggi e parte dal 1 giugno al 30 settembre.

Post correlati