VALTELLINA TURISMO
valtellina.it

La cupeta

Scopriamola e prepariamola insieme



Pizzoccheri, sciatt, bresaola, formaggi…in tutto questo però a volte ci si dimentica che la Valtellina è anche terra di dolci.

Come tutti gli altri piatti, anche questo dolce ha come ingrediente principale uno dei tanti prodotti locali di qualità a cui è stato riconosciuto il marchio IGP: il miele di Valtellina.
Come attestano vari documenti, tra cui un atto notarile del 1564, l’apicoltura in Valtellina sembra avere origine antichissime.
Fatta questa doverosa premessa, veniamo a questo fantastico dolce: la cupeta.
Si tratta di un dolce fatto con fogli di ostie, miele e noci e biscotti. In passato la cupeta veniva preparata soprattutto durante i mesi autunnali in occasione di alcune feste particolari dedicate ai santi. A Bormio ad esempio si preparava in occasione di Santa Lucia, a Morbegno e Sondrio per Sant’Antonio e a Sondalo per Sant’Agnese.
Ma basta chiacchiere, veniamo agli ingredienti!

Ingredienti (dosi per 8 persone)

  • 700 gr. di miele
  • 200 gr. di biscotti secchi
  • 300 gr. di gherigli di noci spellate
  • 2 fogli di ostia

Preparazione:

Spellate e sminuzzate finemente i gherigli di noce, e sbriciolate i biscotti secchi.
In un tegame, portate il miele ad ebollizione a fuoco lento.
Dopo aver unito e mischiato noci e biscotti, aggiungeteli al miele per ottenere un composto piuttosto denso, amalgamandoli per almeno due minuti.
Dopo aver fatto raffreddare il tutto fin quando non sarà tiepido, disponete un foglio di ostia sul piano di lavoro, e versateci sopra il composto di miele e noci. Coprite il tutto con il secondo foglio e con l’aiuto del mattarello stendete fino a ottenere uno spessore di circa 1 cm. Tagliate quindi a pezzetti.

Curiosità e suggerimenti: ogni paese ha poi la sua piccola variante, venite in Valtellina e assaggiatele!
Per togliere più facilmente la "pellicina" delle noci fatele tostare in forno per circa 10 minuti.

Post correlati