Miss Bai Ling
inthemoodforlove

Riserva naturale di Pian di Gembro: è naturale divertirsi!

Sci di fondo e ciaspole, avvolti nel silenzio e immersi nella natura



Se amate i paesaggi invernali incontaminati, il silenzio ovattato dei boschi innevati e il contatto con la Natura lo sci di fondo e le ciaspole potrebbero rappresentare un’ottima alternativa alla più adrenalinica discesa.
In Valtellina entrambe le discipline si possono praticare in una cornice paesaggistica di grande bellezza, nella Riserva naturale di Pian di Gembro, un’antica torbiera situata su un altopiano poco a monte di Aprica, relitto di un lago formatosi diecimila anni fa in seguito all’ultima glaciazione alpina.

La pista di fondo di Pian di Gembro è uno dei più bei tracciati della zona: un percorso molto vario che tocca diversi ambienti (bosco, radure e prati) ccoprendo un esiguo dislivello e sviluppandosi su una lunghezza di circa 3 km.

L’anello sorge in una zona particolarmente soleggiata, ad una quota compresa tra i 1352 e i 1424 metri, e dispone solitamente di un buon innevamento naturale; la pista si addentra in parte nel bosco, snodandosi attraverso un paesaggio molto suggestivo e lungo il percorso si possono ammirare l’Adamello, l’Aprica e le Alpi Orobie.
A fianco dei binari per la tecnica classica sull’anello di Pian di Gembro si può praticare anche lo skating.

Per chi è alle prime armi con lo sci di fondo sarà sicuramente più semplice approcciarsi a questa disciplina attraverso lo stile classico, che corrisponde essenzialmente ai movimenti della nostra camminata ed è quindi alla portata anche di persone non molto allenate, richiedendo un dispendio di energie contenuto: basteranno infatti poche lezioni per iniziare a muoversi con discreta sicurezza sugli sci e per affrontare percorsi di media difficoltà senza dislivelli eccessivi.

A differenza dello stile classico lo skating o freestyle, che si pratica su una pista battuta con movimenti simili a quelli del pattinaggio su ghiaccio, richiede invece un minimo di tecnica e un maggior dispendio di energia, oltre a un buon equilibrio per gestire il movimento laterale molto ampio.
Pian di Gembro
Anello fondo Pian di Gembro
Pista da fondo Pian di Gembro
Pista da Fondo ph. credits Lorenzo della Moretta
Fondo a Pian di Gembro Ph. credit Lorenzo della Moretta
Fondo a Pian di Gembro Ph. credit Previsdomini
Pian di Gembro ph credit Giorgio Bieker
Pian di Gembro ph credit Giorgio Bieker


Se lo sci proprio non fa per voi ma volete comunque godervi una giornata sulla neve in totale libertà, praticando un po’ di movimento a contatto con la Natura, la soluzione ideale potrebbe essere un’escursione con le ciaspole: un’attività fisica divertente e davvero alla portata di tutti che non richiede corsi o attrezzature particolari a parte il noleggio delle racchette da neve e dei relativi bastoncini.

Ciaspole ai piedi potrete seguire il tracciato di Pian di Gembro, un anello lungo 6 km con un dislivello di circa 160 metri che si può percorrere in un paio d’ore, oppure affidarvi al CAI di Aprica, che durante la stagione invernale programma gite gratuite con le ciaspole aperte a tutti, soci e non.

Se invece preferite muovervi in solitudine ed autonomia, potrete anche costruirvi la vostra passeggiata con le ciaspole su misura ed inoltrarvi semplicemente nella Natura, seguendo le tracce degli animali selvatici sulla neve, godendo del silenzio ovattato e del profumo delle conifere ed ammirando i meravigliosi panorami montani.

La bellezza delle racchette da neve è infatti proprio questa: riuscire a raggiungere luoghi davvero incontaminati e lontani dall’affollamento delle piste, calpestare per primi un manto di neve immacolata, muoversi accompagnati solamente dal rumore ovattato dei propri passi e godersi la Natura da una prospettiva davvero privilegiata.
  • Ciaspolatore Pian di Gembro
  • Ciaspole - ph credit Previsdomini
  • Percorso con le ciaspole - ph credit Stefanini
  • Ciaspole Aprica. Pian di Gembro ph credit Previsdomini

Post correlati